La nostra guida SEO

0.00

Le regole da seguire per la pubblicazione di contenuto SEO Oriented

Il SEO Copy, o la SEO copy che dir si voglia, dovrebbe essere né più né meno l’asso nella manica di ogni comunicatore che si cimenta con lo storytelling digitale.

Scrivere secondo le regole del SEO copywriting significa innanzitutto individuare la parola chiave o le parole chiave più promettenti, e in base a queste configurare l’articolo in termini di struttura, lunghezza e contenuti extra (immagini, video e non solo). La competizione, complice una maggiore consapevolezza delle opportunità legate al SEO copy, è aumentata a dismisura negli ultimi anni, il che ci obbliga a prestare particolare attenzione a questo aspetto peculiare e solo in apparenza secondario.



Condividi
Descrizione

Una guida SEO per chi vuole gestire i contenuti del proprio sito in modo autonomo

Le regole da seguire per la pubblicazione di contenuto SEO Oriented

Il SEO Copy, o la SEO copy che dir si voglia, dovrebbe essere né più né meno l’asso nella manica di ogni comunicatore che si cimenta con lo storytelling digitale.

Scrivere secondo le regole del SEO copywriting significa innanzitutto individuare la parola chiave o le parole chiave più promettenti, e in base a queste configurare l’articolo in termini di struttura, lunghezza e contenuti extra (immagini, video e non solo). La competizione, complice una maggiore consapevolezza delle opportunità legate al SEO copy, è aumentata a dismisura negli ultimi anni, il che ci obbliga a prestare particolare attenzione a questo aspetto peculiare e solo in apparenza secondario.

Riuscire a ottimizzare un testo, non importa se articolo, post o pagina statica, è una condizione necessaria (anche se purtroppo non sufficiente) per rimanere visibili a distanza di mesi o di anni.

Questo perché un lavoro di SEO copy ben fatto aiuta Google a identificare la qualità del contenuto (e l’argomento) premiandolo di conseguenza con un posizionamento superiore. Non è detto che i nostri sforzi vengano ricompensati, ma è chiaro che se non proviamo nemmeno a giocare questa carta, rinunciamo in partenza a una risorsa preziosa per godere di visite e traffico dopo la pubblicazione.

Un discorso questo molto complesso, che qui per ovvie ragioni ci limitiamo a trattare di sfuggita, lasciando al copywriter, allo storyteller o al professionista di turno il compito di approfondire, quantomeno nelle sue nozioni di base.

Aggiungiamo solo che la fortuna di personaggi famosi come per esempio Aranzulla dell’omonimo blog si basa proprio sull’applicazione metodica dei principi del SEO copywriting.