Se hai deciso di lanciare il tuo eCommerce lo sai già: è un lavoro sporco, ma qualcuno lo deve pur fare. Già, perché non si tratta semplicemente di impostare un servizio e mandare online le schede prodotto. Tutto quello che fai per il tuo eCommerce dev’essere finalizzato a un unico obiettivo: la vendita dei prodotti che offri. Si può fare accademia su tutto il resto e discutere ampiamente di come e dove, ma la verità è che il tuo shopping online è lì per vendere e tutto, al suo interno, dev’essere predisposto in maniera che l’utente finale sia invogliato a finalizzare la transazione. È qui che la user experience entra in gioco.

Come progettare la User Experience di un eCommerce

Quando si parla di eCommerce è essenziale partire dal presupposto che ognuno dei suoi aspetti dovrebbe essere curato nel minimo dettaglio al fine di creare un ponte di comunicazione efficace con l’utente. La strategia di progettazione UX riguarda tutte quelle esperienze positive che favoriscono le transazioni, infondendo credibilità, sicurezza, fiducia e facilità di utilizzo nella modalità di vendita. In poche parole il sito web non deve essere solo funzionale, ma deve anche trasmettere una sensazione di familiarità attraverso le sue opzioni visive e operative. In poche parole la user experience identifica tutte quelle caratteristiche che servono all’utente per mettersi a suo agio. Quando ti trovi in un negozio fisico, ti guardi attorno alla ricerca di un buon allestimento, di un arredamento accogliente e di un assistente alla vendita cordiale e sorridente, pronto a consigliarti senza spingerti a comprare qualcosa che non vuoi.

Ecco. Quando accedi a un eCommerce, ti guardi attorno cercando più o meno le stesse cose: una veste grafica piacevole e accogliente, un sistema di acquisto intuitivo e veloce e una scheda prodotto informativa, chiara, ricca di foto ad alta risoluzione che ti diano un’idea precisa di cosa stai acquistando e a quale prezzo. Insomma, anche in uno shopping online la User Experience è un dettaglio più che tangibile.

Un eCommerce dev’essere facile da usare, per tutti

L’usabilità gioca un ruolo primario nella realizzazione dell’eCommerce. L’utente, anche il meno esperto, dev’essere capace di muoversi tra le schede prodotto, creare un carrello con un totale ben visibile e navigare attraverso il pagamento nella minor quantità di step possibile. Questo perché il normale sito web ha necessità di una UX efficace, ma ciò diviene ancora più vero quando ci sono dei soldi in ballo e la gente deve inserire la sua carta di credito, affidando i suoi dati personali, per ottenere un prodotto.

Una digital shop experience di successo produce un tasso di conversione che poche altre funzioni di shopping online possono fornire. In altre parole, perché il vostro eCommerce possa effettivamente raggiungere l’obiettivo, ovvero la vendita, occorre pensare a come l’utente percepisce il processo d’acquisto e se lo vive abbastanza bene da potersi fidare di voi.

Come migliorare la UX della Homepage di un eCommerce

La homepage è un biglietto da visita. Il primo approccio dell’utente con il tuo sito di vendita è anche il più importante. È qui che l’utente deve trovare non solo un’identità di brand, ma anche una corretta categorizzazione dei prodotti nella quale potersi orientare senza difficoltà. Questo è anche il posto giusto per veicolare non solo il tuo desiderio di vendere, ma anche l’etica e la professionalità della tua attività. In altre parole, è qui che devi parlare del fatto che stai vendendo, e di come hai intenzione di farlo.

Il listino

Ora che hai una categorizzazione ottimale, devi pensare a formulare una pagina di listing funzionale e capace di mandare a schermo i migliori prodotti del tuo eCommerce, in modo facile ed intuitivo. In poche parole, questa pagina è la scansia del supermercato, dove tutti i prodotti sono esposti in base a un ordine che dovrebbe esserti chiaro e di facile intuizione, e soprattutto capace di calamitare l’attenzione dell’utente sui tuoi punti di forza. L’obiettivo di questa pagina è:

  • Supportare l’utente nel suo customer journey, ovvero il processo il processo che va dalla scelta di un bene al suo acquisto. Qui le informazioni non possono mancare, come non dovrebbero mancare le foto in alta risoluzione. La pagina di listino deve avere anche dei sistemi di filtraggio e ordinamento dei prodotti capaci di facilitare la ricerca.
  • Fai in modo che l’utente non debba fare click sulla scheda prodotto per visualizzare il prezzo finale dell’articolo che sta vedendo nella pagina di listing. Se c’è uno sconto, indicalo.
  • Fai in modo che l’abstract del prodotto sia accattivante.

La scheda prodotto

E qui arriva il bello. Nessuna pagina è più importante di quella della scheda prodotto del tuo eCommerce, ovvero la pagina di atterraggio dell’utente che ha trovato il suo bene e vuole saperne di più. È qui che l’utente deve avere la sensazione che, quel prodotto, lo possa quasi toccare con le sue mani. Oltre alla foto accattivante, il suo brand e le sue caratteristiche, questa pagina deve indicare con precisione tutti gli elementi necessari a persuadere l’utente di avere in mano esattamente quello che stava cercando.

  • Descrizione
  • Foto e video in alta risoluzione
  • Identificazione di tutti gli elementi che possono tornare comodi nella scelta finale del prodotto, come ad esempio una panoramica accurata delle sue caratteristiche principali.

Questi sono solo alcuni degli aspetti della User Experience legata all’eCommerce, ma per farsi un’infarinatura generale dell’argomento dovrebbero bastare. Ricordati che tutte le informazioni che ti abbiamo dato fino ad ora valgono non solo per il browsing da computer, ma anche per quello da piccoli dispositivi, come tablet e smartphone.