L’innovazione e la sostenibilità chiavi dello sbarco Audi in Formula 1

Una maggiore elettrificazione e la ricerca su carburanti avanzati ed ecologici sospingeranno la Casa di Ingolstadt nei Gran Premi dal 2026

La conferenza stampa di lancio del programma Audi in Formula 1
Markus Duesmann e Oliver Hoffmann, rispettivamente Presidente e Membro del Consiglio di Amministrazione per lo Sviluppo Tecnico di AUDI AG, Stefano Domenicali, Presidente e Amministratore Delegato della Formula 1, e Mohammed ben Sulayem, Presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile

L’Audi nella classe regina del motorsport, internazionale. “Finalmente”, potremmo dire. A partire dal 2026, il prestigioso Marchio dell’automotive parteciperà al Campionato del Mondo di Formula 1 con una propria power unit, appositamente sviluppata.
Il progetto avrà sede presso lo stabilimento Audi Sport di Neuburg, vicino a Ingolstadt: è la prima volta in oltre un decennio che un propulsore per i Gran Premi viene costruito in Germania.

Viaggio nell’innovativo reparto corse Audi per la Formula 1

La conferenza stampa di lancio del programma Audi in Formula 1
Markus Duesmann e Oliver Hoffmann, rispettivamente Presidente e Membro del Consiglio di Amministrazione per lo Sviluppo Tecnico di AUDI AG, Stefano Domenicali, Presidente e Amministratore Delegato della Formula 1, e Mohammed ben Sulayem, Presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile

Un annuncio sull’iconica pista di Spa-Francorchamps accanto ai “big”

In una conferenza stampa in occasione del Gran Premio del Belgio di Formula 1 a Spa-Francorchamps, l’Audi ha annunciato così la propria partecipazione alla massima categoria del motorsport.
All’evento, Markus Duesmann, Presidente del Consiglio di Amministrazione di AUDI AG, e Oliver Hoffmann, Membro del Consiglio di Amministrazione per lo Sviluppo Tecnico del Marchio dei Quattro Anelli, hanno risposto alle domande dei giornalisti in compagnia del Presidente e Amministratore Delegato della Formula 1, Stefano Domenicali, nonché di Mohammed ben Sulayem, freschissimo Presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile al posto del francese Jean Todt.

La Giornata Mondiale delle Api è nel cuore di Lamborghini

Markus Duesmann è Presidente del Consiglio di Amministrazione di AUDI AG
Markus Duesmann è Presidente del Consiglio di Amministrazione di AUDI AG

Markus Duesmann: “Il motorsport è parte integrante del nostro DNA”

“Il motorsport è parte integrante del DNA di Audi”, ha dichiarato nell’occasione Markus Duesmann.
“La Formula 1 è sia un palcoscenico globale per il nostro marchio sia un laboratorio di sviluppo altamente stimolante. La combinazione di prestazioni elevate e di competizione è sempre un motore di innovazione e trasferimento tecnologico nel nostro settore. Con l’avvento delle nuove regole, per noi è arrivato il momento giusto per essere coinvolti. Dopo tutto, sia la Formula 1 che Audi perseguono chiari obiettivi di sostenibilità”.

Fotogallery, l’apiario Lamborghini di Sant’Agata Bolognese

Dal 2023 anche un tetto ai costi per la realizzazione delle unità motrici

La chiave del coinvolgimento dell’azienda bavarese nella serie automobilistica più famosa del mondo ha a che vedere con la scelta di diventare più sostenibili ed efficienti in termini di costi.
Le future norme tecniche, che si applicheranno a partire dal 2026, si concentrano altresì su una maggiore elettrificazione delle monoposto del Circus e su carburanti avanzati e sostenibili.
Oltre all’attuale tetto massimo ai costi per i team, nel 2023 sarà introdotto anche un vincolo economico per i produttori di motori.
Inoltre, la Formula 1 si è posta l’ambizioso obiettivo di diventare una serie “racing” a zero emissioni di carbonio entro il 2030.

Ammicca alla Luna l’avanzata della Lamborghini verso gli NFT

Oliver Hoffmann è Membro del Consiglio di Amministrazione per lo Sviluppo Tecnico di AUDI AG
Oliver Hoffmann è Membro del Consiglio di Amministrazione per lo Sviluppo Tecnico di AUDI AG

Oliver Hoffmann: “Un nuovo sistema di emissioni per il futuro di tutti”

Oliver Hoffmann, membro del Consiglio di Amministrazione per lo Sviluppo Tecnico, ha aggiunto: “Alla luce dei grandi balzi tecnologici che la serie sta compiendo in termini di sostenibilità verso il 2026, possiamo parlare di una ‘nuova Formula 1’. La categoria si sta trasformando, e Audi ha deciso di introdurre un inedito sistema di gestione delle emissioni. I Gran Premi stanno subendo una metamorfosi e noi intendiamo sostenere attivamente questo percorso. Uno stretto legame tra il nostro progetto per la Formula 1 e il dipartimento di sviluppo tecnico di AUDI AG, cioè del gruppo, ci consentirà di creare importanti sinergie”.

L’anno lunare ha dato il la al progetto NFT di Lamborghini

Fra quattro anni motori elettrici e a combustione con la stessa potenza

A partire dal 2026, la potenza delle unità motrici del Circus, composte da motore elettrico, batteria, elettronica di controllo e propulsore a combustione, aumenterà notevolmente rispetto alle attuali motorizzazioni presenti sulle vetture di Formula 1.
L’output dell’e-motor sarà quasi pari a quella di un motore a combustione, che ha una potenza di circa 400 kW (544 CV).
I propulsori sovralimentati da 1,6 litri, altamente efficienti, funzionano con carburanti avanzati e sostenibili, rappresentando un altro requisito fondamentale per l’ingresso di Audi nella serie.

Lo svizzero Fabian Oefner artista “digitale” di Lamborghini

La conferenza stampa di lancio del programma Audi in Formula 1
Markus Duesmann e Oliver Hoffmann, rispettivamente Presidente e Membro del Consiglio di Amministrazione per lo Sviluppo Tecnico di AUDI AG, Stefano Domenicali, Presidente e Amministratore Delegato della Formula 1, e Mohammed ben Sulayem, Presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile

Grande popolarità ora nei mercati chiave e presso i target più giovanili

Riconosciuta a livello mondiale, altamente emozionale e tecnologicamente avanzata: ecco come la Formula 1 ha iniziato a soddisfare i requisiti di Audi dopo molti anni.
La serie si svolge in tutti i mercati di riferimento del Marchio tedesco.
Essendo una piattaforma spettacolare per monoposto da corsa elettrificate e tecnicamente estremamente esigenti, è di particolare interesse per le case automobilistiche.
Audi sta accettando la sfida di dimostrare il proprio “Vorsprung durch Technik” in questo ambiente competitivo.
Il grande interesse per la Formula 1 è globale e la serie automobilistica è uno degli eventi sportivi con la maggiore diffusione al mondo.
Nel 2021, più di 1,5 miliardi di telespettatori hanno seguito le gare.
Essa è molto popolare in mercati chiave come la Cina e gli Stati Uniti d’America, e la tendenza continua a crescere, anche tra i gruppi target più giovani.
Sui social media, la Formula 1 sta registrando i tassi di crescita più elevati tra gli sport più popolari al mondo.

Video, così “Space Time Memory” è nel cuore di Fabian Oefner

Il Competence Center Motorsport di Audi Sport a Neuburg an der Donau
Il Competence Center Motorsport di Audi Sport a Neuburg an der Donau

Il sito di Neuburg per lo sviluppo del propulsore dei Quattro Anelli

La power unit sarà costruita nel modernissimo Competence Center Motorsport di Audi Sport a Neuburg an der Donau, non lontano dalla sede centrale di AUDI AG a Ingolstadt.
“Per lo sviluppo e la produzione del propulsore di Formula 1, ci baseremo sulla preziosa esperienza dei nostri dipendenti del settore motorsport, continueremo a investire nel nostro centro dei saperi per le corse automobilistiche e assumeremo anche professionisti altamente specializzati”, afferma Julius Seebach, direttore generale di Audi Sport, che ha organizzato l’ingresso in Formula 1 come parte del riallineamento del motorsport dell’azienda.
A Neuburg sono già presenti banchi di prova per il collaudo dei motori di Formula 1 così come quelli per le verifiche dei motori elettrici e delle batterie.
Sono in corso ulteriori preparativi in termini di assunzione di personale, edifici e infrastrutture tecniche: tutto ciò che è necessario sarà pronto entro la fine dell’anno in corso.

Un NFT 1:1 insieme all’ultima… Lamborghini Aventador Coupé

Adam Baker è Chief Executive Officer di Audi Formula Racing
Adam Baker è Chief Executive Officer di Audi Formula Racing

Una società separata per la genesi dei motori diretta da Adam Baker

Per il progetto del propulsore è stata recentemente fondata una società separata, interamente controllata da Audi Sport.
Adam Baker assumerà la direzione della società e quindi del progetto di Formula 1 in qualità di CEO dell’azienda.
L’esperto ingegnere ha ricoperto diverse posizioni di responsabilità per costruttori e scuderie nel settore del motorsport.
Prima di entrare in Audi nel 2021, ha lavorato per tre anni per la Federazione Internazionale dell’Automobile.

Video, il lancio del NFT 1:1 della Aventador… dell’addio

Una monoposto di Formula 1 adattata alla livrea Audi Sport
In occasione della conferenza stampa di lancio del programma Audi in Formula 1, una monoposto è stata verniciata nella livrea della Casa di Ingolstadt

La Sauber possibile partner dei tedeschi in luogo del brand Alfa Romeo?

Entro la fine del 2022, Audi annuncerà anche la decisione sulla squadra con cui si schiererà in pista fra quattro anni.
Tutto fa pensare alla zurighese Sauber, che l’anno prossimo cesserà il rapporto di collaborazione con l’Alfa Romeo.
Audi Sport sta unendo le proprie forze per il progetto di Formula 1 e di conseguenza sta interrompendo il progetto LMDh.
La divisione motorsport aveva recentemente sospeso lo sviluppo della vettura sportiva per le gare di durata.

Fotogallery, gli artisti Steve Aoki e Krista Kim per “Lambo”

Una monoposto di Formula 1 adattata alla livrea Audi Sport
In occasione della conferenza stampa di lancio del programma Audi in Formula 1, una monoposto è stata verniciata nella livrea della Casa di Ingolstadt

La RS-Q e-tron nel Rally Dakar unico programma superstite nelle corse

Oltre all’attività per i clienti sportivi, Audi Sport continuerà il progetto di innovazione con la RS-Q e-tron nel Rally Dakar: l’anno prossimo, l’obiettivo della Casa bavarese è la vittoria assoluta nei deserti.
Che si tratti del Campionato del Mondo Rally, del Campionato del Mondo Endurance, del motorsport statunitense, del DTM, della 24 Ore di Le Mans o della Formula E, l’Audi Sport ha stabilito gli standard di riferimento in molte categorie con numerosi titoli.
“La Formula 1 è la prossima pietra miliare nella storia del motorsport di Audi”, dichiara convintamente Julius Seebach.

Continua il viaggio della Lamborghini nell’universo degli NFT

Rolf Michl è Chief Operating Officer Racing di Audi Sport
Rolf Michl è Chief Operating Officer Racing di Audi Sport

Perché Rolf Michl succede a Julius Seebach accanto a Sebastian Grams

L’ingresso di Audi in Formula 1 segna la conclusione della ristrutturazione del settore motorsport della Casa dei Quattro Anelli, ma anche la fine di un periodo di apprendistato per Audi Sport GmbH.
L’Amministratore Delegato Julius Seebach entrerà in AUDI AG il primo settembre 2022 e assumerà la direzione di una nuova area strategica di business nello sviluppo tecnico, riportando direttamente al Comitato Esecutivo.
Oliver Hoffmann, che nel suo ruolo di membro del Comitato Esecutivo ricopre anche la carica di Presidente del Comitato Consultivo di Audi Sport GmbH, ha ringraziato Seebach per il proprio operato: “Julius è sinonimo di lungimiranza strategica, azione coerente e risultati sostenibili in tempi difficili”.

Scuderia Ferrari e Velas unite nella digitalizzazione spinta

Julius Seebach è Managing Director di Audi Sport GmbH
Julius Seebach è Managing Director di Audi Sport GmbH

Commercializzazioni racing raddoppiate grazie a un… bravo manager

Sotto la sua guida, Audi Sport GmbH ha ripetutamente raggiunto cifre record in termini di vendite e di utili. Le commercializzazioni sono raddoppiate con l’offensiva dei modelli RS ed è stata introdotta con successo sul mercato la RS e-tron GT completamente elettrica.
Nel 2020 Seebach ha assunto anche la responsabilità del motorsport di Audi, preparandolo con determinazione per il futuro.
Sotto la sua guida, è stata sviluppata a tempo di record l’auto da corsa più complessa della storia del Marchio di Ingolstadt: la RS Q e-tron per il Rally Dakar.
Dopo il debutto di successo con quattro vittorie di tappa al Rally Dakar a gennaio, l’Audi RS Q e-tron ha ottenuto la prima vittoria assoluta ad Abu Dhabi a marzo, sancendo il trionfo d’esordio di un’auto con propulsione elettrica in un Raid sulla sabbia. L’ingresso in Formula 1 è la conclusione positiva del suo lavoro.

Williams: in F.1 sì, ma positiva per il clima entro il 2030

La conferenza stampa di lancio del programma Audi in Formula 1
Markus Duesmann e Oliver Hoffmann, rispettivamente Presidente e Membro del Consiglio di Amministrazione per lo Sviluppo Tecnico di AUDI AG

Ricompensa al vertice per il Chief Operating Officer Racing di Audi Sport

A partire dal primo settembre, Julius Seebach sarà sostituito da Rolf Michl, che da febbraio è Chief Operating Officer Racing di Audi Sport.
Insieme a Sebastian Grams, formerà il Consiglio di Amministrazione di Audi Sport GmbH.
Rolf Michl è laureato in economia aziendale ed è un membro di lunga data della famiglia Audi Sport.
Dopo aver ricoperto vari incarichi nel marketing di AUDI AG e Audi Sport, nel 2016 ha assunto la carica di Responsabile Marketing del Prodotti dei modelli RS.
Dopo essere passato ad ABT Sportsline come Direttore della personalizzazione del veicolo, nel 2019 è tornato ad Audi Sport GmbH come Responsabile Vendite e Marketing.
Rolf Michl ha svolto un ruolo fondamentale nei risultati economici e nei successi di vendita dell’azienda nel corso del tempo.
Oliver Hoffmann osserva ancora che “Rolf è un autentico leader e porta con sé l’esperienza che gli servirà, dal motorsport e dalla produzione di serie”.
Oltre alle sue posizioni nel marketing, Michl è stato responsabile dell’ideazione e dell’implementazione dell’Audi Sport TT Cup nel 2014.

Così Max Verstappen in un simulatore a difficoltà accresciuta

Il trailer dell’annuncio del programma Audi per la Formula 1