Cosa sono i Digital Pr?

Con l’avvento di Internet è cambiato radicalmente il nostro modo di vivere e con un processo naturale, anche il mondo del Marketing è cambiato. Sono cambiati i mezzi e gli strumenti per raggiungere i propri clienti ed è diventato molto più semplice sponsorizzare i prodotti di un’azienda alle persone, a seconda dei loro interessi, delle ricerche che effettuano su Internet oppure sfruttando i loro legami con pagine e Blog sul web. All’interno di queste dinamiche è nata una nuova figura professionale che si occupa della gestione sia dei rapporti che dell’elaborazione di una strategia finalizzata al raggiungimento del maggior numero di clienti. Un Digital Pr si occupa proprio di questo: l’obiettivo finale di un Digital Promoter è quello di migliorare la credibilità, l’immagine e la visibilità dell’azienda per la quale la
vora. Per fare ciò, è necessario che egli sia esperto del mondo SEO e delle sue dinamiche.

Gli strumenti utilizzati dai Digital Promoter.

Grazie alle funzionalità che oggi gli strumenti SEO offrono, il Digital Pr di un’azienda è in grado di lavorare efficacemente. Ad esempio, è essenziale che un Digital Promoter si informi sulla percezione che i clienti hanno della propria azienda sul web, per comprenderne i punti di forza e per correggere gli errori d’immagine che sono stati commessi in passato. Alcuni strumenti di questo genere sono i sondaggi online, proposti dall’azienda ai propri clienti, che forniscono un pacchetto di dati molto utili a chi si deve occupare della sponsorizzazione e della comunicazione sul web. Esistono anche dei software di analisi dati, per porre in un certo senso l’orecchio a ciò che dicono le persone sul brand.

L’importanza dei Social Network nel marketing 2.0

Una delle skill fondamentali che un digital pr deve assolutamente possedere, è la profonda conoscenza dei mezzi proposti dai Social Network, dalle dinamiche che li governano e la capacità di analizzare i dati raccolti automaticamente. Chiunque possieda una pagina o un gruppo su Facebook, ad esempio, può controllare l’andamento di fattori come la visibilità, il numero di adesioni ottenute in un certo periodo, l’engagement e una raccolta di dati che definiscono i trend nei vari settori. Per questo motivo è essenziale puntare su delle figure di spicco nel mondo dei Social: gli Influencer. Il termine, che è anglosassone, definisce esattamente quello che queste persone sono in grado di fare, cioè influenzare le scelte dei follower che li seguono. Ad esempio se un Influencer che è molto seguito dal pubblico femminile, sponsorizza il rossetto di una certa marca, inevitabilmente gli sta face
ndo la migliore delle pubblicità, poiché punta direttamente ad una comunicazione che si basa sul rapporto di fiducia tra utente e Influencer. Un Digital Pr quindi, oltre a gestire la comunicazione con i clienti, deve saper selezionare gli Influencer migliori per la fetta di utenti ai quali si vuole rivolgere sul web.

Quali sono i Social Network più importanti al giorno d’oggi?

Come abbiamo detto poc’anzi, un digital promoter ha il compito di gestire la comunicazione con i clienti. Perciò si dice che egli deve essere un Social Media Manager, ascoltare, rispondere e catturare l’attenzione degli utenti sul web, che oggi risulta uno dei mezzi più efficaci per sponsorizzare un brand aziendale.
I Social Network che oggi fruttano più visibilità alle aziende sul web sono: Facebook, Google Plus, Twitter, Linkedin e Instagram. Ma poiché la comunicazione online riassume tutti i contenuti del Marketing tradizionale, rendendoli estremamente più immediati, un buon Digital Pr deve essere in grado di produrre contenuti di qualità, interattivi e interessanti. Uno degli strumenti più sfruttati negli ultimi anni per attirare l’attenzione dei clienti è l’utilizzo di immagini e video, che parlano di argomenti di tendenza, a volte in chiave ironica e a volte in chiave più riflessiva. Infatti a seconda del settore e dei clienti che seguono un certo brand, va adeguato l’indirizzo che il Digital Promoter deve dare all’immagine aziendale.

Altre skill utili che definiscono un Digital Pr di successo.

Per ottimizzare la strategia di Marketing online, il Digital Promoter deve saper lavorare all’interno e all’esterno dei Social. Ad esempio, una figura simile per certi versi a quella degli Influencer, sono i blogger. Chi possiede un Blog ben avviato, riesce ad instaurare un rapporto di fiducia continuativo con i propri lettori, forse addirittura più intenso di quello che si viene a formare tra Follower ed Influencer. Infatti un Blog presuppone un interesse continuato e la condivisione di contenuti che certamente catturano l’interesse dei lettori. Se così non fosse, il Blog non avrebbe un certo numero di lettori fissi. Il digital pr quindi deve saper selezionare i Blog più efficaci per sponsorizzare il proprio brand, cercando di comunicare in maniera professionale con i blogger che sono a tutti gli effetti gli imprenditori del proprio progetto. Unendo le proprie idee, si dovrà elaborare una strategia comune di sponsorizzazione
, che può essere una tantum oppure continuativa, a seconda delle situazioni. Il fattore più importante è che il messaggio trasmesso ai lettori del Blog sia il più naturale possibile, che avvenga in maniera organica al contenuto tipo pubblicato dal blogger. Se risulterà infatti una comunicazione di puro marketing, verrà a meno il coinvolgimento emotivo dei lettori, che è uno degli aspetti fondamentali e più interessanti del marketing online.